en
en
✕ Rimuovi filtri

Proger parla di edilizia sanitaria alla Fiera del Levante

Bari – Proger è stata invitata a partecipare, lunedì 12 settembre, ad un incontro sulla nuova edilizia ospedaliera pugliese organizzato [...]
Proger parla di edilizia sanitaria alla Fiera del Levante Bari - Proger è stata invitata a partecipare, lunedì 12 settembre, ad un incontro sulla nuova edilizia ospedaliera pugliese organizzato presso l’Agorà del Padiglione della Regione Puglia nell’ambito dell’80° Fiera del Levante, una delle principali fiere italiane e del Mediterraneo che si tiene ogni anno a Bari. Nel corso dell’evento i direttori generali della Asl di Bari, di Taranto e di Lecce, sono intervenuti insieme ai progettisti sul tema \"I nuovi grandi ospedali che verranno” per illustrare i progetti dei due nuovi ospedali “Monopoli-Fasano” e “San Cataldo” di Taranto e l’attuale fase di realizzazione della nuova struttura di emergenza-urgenza del polo ospedaliero “Vito Fazzi” di Lecce. Per Proger erano presenti l’arch. Mara Morelli e la dott.ssa Diana Tamburi che hanno esposto al pubblico nel dettaglio il progetto del nuovo Ospedale San Cataldo di Taranto, il più grande investimento infrastrutturale del servizio sanitario regionale pugliese degli ultimi anni. Proger è contemporaneamente coinvolta anche nella direzione lavori del nascente Dipartimento delle emergenze dell’ospedale di Lecce, e parallelamente, sempre in Puglia - regione in cui è protagonista nel settore dell’edilizia ospedaliera, - si sta infine occupando, dopo averne eseguito la progettazione, anche della direzione lavori di espansione e rinnovamento del Policlinico di Bari.
Leggi tutto

Sostegno di un anno a un centro di vaccinazioni in Congo

Pointe Noire, Congo – Proger ha siglato un accordo di partenariato con la Direzione Dipartimentale della Sanità della regione Kouilou, [...]
Sostegno di un anno a un centro di vaccinazioni in Congo Pointe Noire, Congo - Proger ha siglato un accordo di partenariato con la Direzione Dipartimentale della Sanità della regione Kouilou, in Congo, per il sostegno di un anno a un centro di vaccinazioni di Pointe Noire: il CSI (centro di salute integrato) di Mpita, un quartiere densamente popolato della città. L’intervento, concepito con lo scopo di promuovere la salute delle comunità che vivono nelle aree in cui l’azienda è attiva, è stato definito, con la collaborazione di stakeholder locali, sulla base delle politiche del Paese, ed è vincolato alla strategia nazionale di vaccinazioni predisposta dal Ministero della Salute della Repubblica del Congo per il quinquennio 2016-2020 (Programme Elargi de Vaccination - PEV). Nello specifico, il progetto si pone l’obiettivo di contribuire alla riduzione dell’incidenza delle principali malattie endemiche, da una parte, in linea con le competenze di Proger, tramite il rafforzamento della dotazione impiantistica del CSI e, dall’altra, attraverso l’organizzazione e la gestione di una mirata campagna di sensibilizzazione sull’importanza delle vaccinazioni. Si rivolgerà soprattutto ai bambini e alle mamme, nei confronti dei quali agire assume un significato particolarmente importante poiché determinante per il futuro del paese, e coinvolgerà la popolazione limitrofa durante l’attuazione del programma, favorendo così la creazione di opportunità professionali per le comunità locali. Proger è presente in Congo dal 2009 e attraverso questa iniziativa conferma ancora una volta l’attenzione che costantemente rivolge alla realizzazione di progetti sociali sostenibili, efficaci e responsabili nelle diverse aree del mondo in cui opera, nel tentativo di contribuire con un impatto positivo allo sviluppo delle comunità che la ospitano.
Leggi tutto

Strada Pedemontana dell’Aspromonte Tirrenico

Reggio Calabria – Proger si è aggiudicata, con l’impresa Cosedil s.p.a., l’appalto di progettazione esecutiva ed esecuzione dei lavori sulla [...]
Strada Pedemontana dell’Aspromonte Tirrenico Reggio Calabria - Proger si è aggiudicata, con l’impresa Cosedil s.p.a., l’appalto di progettazione esecutiva ed esecuzione dei lavori sulla base del progetto definitivo relativo alla strada Pedemontana dell’Aspromonte Tirrenico di congiungimento dei Comuni Montani Cinquefrondi, San Giorgio Morgeto e Cittanova (provincia di Reggio Calabria) e di allaccio tra la ex statale 111 e la Strada di Grande Comunicazione di attraversamento della dorsale tra la fascia jonica e la Piana di Rosarno.   Nell’ambito del progetto, uno degli aspetti principali dell’offerta tecnica elaborata in fase di gara ha riguardato il processo operativo proposto per il completamento delle strutture dei viadotti già parzialmente realizzate e abbandonate a cavallo tra gli anni ’80 e ’90. In virtù, infatti, della scarsa conoscenza della tipologia delle sottofondazioni realizzate all’epoca, e delle caratteristiche meccaniche dei calcestruzzi e dei ferri di armatura al loro interno, Proger ha proposto l’abbandono delle sottostrutture esistenti e la realizzazione di opere completamente nuove per tre dei quattro viadotti che caratterizzano il tracciato. Diversamente, nel caso del quarto viadotto, il più importante del lotto, è stato studiato il riutilizzo delle pile e delle spalle esistenti, previa ottimizzazione del progetto dei pulvini e dell’impalcato che saranno alleggeriti poiché realizzati interamente in acciaio. Questa soluzione garantisce un comportamento generale nettamente migliore dei viadotti in caso di eventi sismici, una maggiore vita utile complessiva, una maggiore sicurezza e una chiara semplificazione per le fasi costruttive. Hanno infine completato l’offerta alcune migliorie tecniche e l’individuazione di una serie di interventi compensativi aggiuntivi da realizzarsi nei territori dei Comuni limitrofi a vantaggio dell’utenza stradale e della valorizzazione del territorio.
Leggi tutto

Proger entra a far parte della World Trade Centers Association

Pescara – Proger ha firmato un accordo per l’acquisizione del 49% del World Trade Center di Pescara/Chieti, entrando a far [...]
Proger entra a far parte della World Trade Centers Association Pescara - Proger ha firmato un accordo per l’acquisizione del 49% del World Trade Center di Pescara/Chieti, entrando a far parte della principale associazione indipendente per il commercio internazionale. La World Trade Centers Association, fondata a New York nel 1970, conta infatti attualmente oltre 300 WTC in 100 paesi del mondo che operano a beneficio delle imprese e dei rispettivi territori. Grazie al vasto know how maturato in 60 anni di esperienza a livello internazionale, l’azienda sosterrà WTC Pescara/Chieti nella sua attività di supporto informativo, commerciale, promozionale, logistico e consulenziale, alle imprese che intendono operare anche all’estero. Questo accordo, consolidando ulteriormente il carattere internazionale dell’azienda, rinsalda il legame tra Proger e l’Abruzzo, mantenuto e costantemente coltivato attraverso la promozione di progetti e attività locali. Entrare a far parte del World Trade Center di Pescara/Chieti è per Proger - da sempre impegnata nello sviluppo di reti globali per la creazione di continue opportunità di business e relazione -, un’occasione di indubbio valore per esplorare nuovi mercati e individuare diverse strategie di sviluppo. Allo stesso tempo l’ingresso dell’azienda segna, per il WTC Pescara/Chieti, un consolidamento strutturale e un importante arricchimento all’interno del bacino di eccellenze regionali che rappresenta a livello globale.
Leggi tutto

Nuovo Ortomercato di Milano

Milano – Proger ha concluso l’attività di redazione dello Studio di Fattibilità del Nuovo Ortomercato di Milano, dopo aver vinto [...]
Nuovo Ortomercato di Milano Milano - Proger ha concluso l’attività di redazione dello Studio di Fattibilità del Nuovo Ortomercato di Milano, dopo aver vinto un anno fa - in RTI con ABDR, Systematica, KPMG, Idea eng. e Avalon - il concorso internazionale di idee indetto da SO.GE.M.I. S.p.A. per il ridisegno del più grande mercato ortofrutticolo all\'ingrosso d’Italia, che si estende su un’area di 490 mila metri quadrati. Concepito in una logica di riorganizzazione degli spazi attualmente destinati al commercio ortofrutticolo e di riqualificazione delle aree limitrofe dedicate ad attività complementari, è stato così ideato Pa.S.T.A., il primo Parco Scientifico e Tecnologico Agroalimentare di Milano: un centro sperimentale basato sull\'agritecnologia, l\'innovazione scientifica e la ricerca applicata al settore agroalimentare, connotato dall’approccio sostenibile. Nell’ambito del progetto, Proger ha in questi mesi costantemente affiancato SO.GE.M.I. come advisor tecnico, anche nel confronto con gli operatori del Mercato e con il Comune di Milano. L’azienda, forte della sua decennale esperienza sul tema della logistica merci, si è occupata di tutte le attività ingegneristiche e ha coordinato i vari aspetti specialistici attraverso approfondite verifiche sia dei profili tecnici (ingegneristici, energetici, ambientali, trasportistici, architettonici e urbanistici) sia, in collaborazione con KPMG, degli scenari economico-finanziari volti ad indagare il complesso quadro di attuabilità dell’iniziativa.
Leggi tutto
Nessun risultato trovato - Rimuovi i filtri